ANTONETTA PIGNATELLI PALLADINO

A TU PER TU CON SABRINA MERENDA

parlando virtualmente di Leonardo da Vinci, Lorenzo Raveggi …

E Isabella D’Aragona Sforza

 Chi è Sabrina Merenda? È l’assessora comunale di Impruneta, il delizioso borgo del Chianti Fiorentino ricco di storia, cultura, arte, paesaggio e tradizioni. Qualcosa che riguarda il cinema, l’arte, Leonardo da Vinci

SABRINA MERENDA Nata a Firenze nel 1972, dopo una prima formazione artistica, è laureata in Pedagogia Indirizzo Psicologico Evolutivo e specializzata in Comunicazione. È autrice di molteplici testi storici, pedagogici, didattici e psicologici. Vincitrice di diversi premi internazionali specie sui diritti umani. Ricordiamo nel 2016 il titolo di Ambasciatrice di Pace della Toscana-Universum Svizzera. Coach di scrittura creativa, divulgatrice a scopo umanitario di intenti legati ad alcune malattie rare e ai valori culturali produttivi del diversamente abile. Madre dedita ai suoi figli e alla famiglia.

CHI E’  LORENZO RAVEGGI

Il regista Lorenzo Raveggi tra Netflix e grandi storie toscane

Lorenzo Raveggi a lavoro su “La Gioconda” NELLA FOTO CON JASMINE CARRIS

Oggi torniamo a parlare di un regista italiano dalle grandi vedute, che è Lorenzo Raveggi. Il fiorentino di cui vi abbiamo parlato qualche settimana fa, che ha fatto la sapiente scelta di far interpretare alla figlia di Al Bano e Loredana Lecciso (Jasmine Carrisi) il ruolo di Isabella d’Aragona nel suo film “La Dama e l’Ermellino” si è rivelata più che una carta vincente.

Jasmine Carrisi, la sua somiglianza con Isabella D’Aragona secondo Lorenzo Raveggi, potrebbe portarla ad essere La Gioconda.

Sul caso specifico, Lorenzo Raveggi è pienamente convinto (e così come lui, molti studiosi) che la duchessa di Milano e di Bari, Isabella d’Aragona, napoletana di nascita, sia La Gioconda dipinta da Leonardo Da Vinci… ed aggiunge, che non ha dubbi circa la somiglianza fra Jasmine Carrisi e Isabella.

Così spinto dalla motivazione dovuta a diverse collaborazioni con grandi distribuzioni americane per suoi progetti, come il colosso Netflix, si è messo già al lavoro per la TV e dunque per raccontare “La Gioconda”. Il progetto è quello di creare un grande evento ed un incredibile exploit mediatico a livello mondiale con l’obiettivo di farla diventare la serie televisiva più seguita nell’intero globo.

Tra gli altri nomi coinvolti, si parla della splendida Raffaella Di Caprio nel meraviglioso ruolo di Isabella D’Este marchesa di Mantova e signora del Rinascimento. Le location dove dovrebbero partire le riprese sono in Toscana, Umbria, Lombardia, con qualche scena girata tra Campania e Puglia.

Il regista ha pochi dubbi in merito: “La Gioconda avrà senz’altro un numero di spettatori spaventoso con grandi aspettative anche nei curiosi che amano da sempre il famoso dipinto. Certamente l’evento più atteso da intere generazioni soprattutto per il fascino e il mistero che circonda tale fantastico personaggio. Il cast? Ovviamente la giovane Carrisi e la Di Caprio, affiancate da un cast stellare che arrivi direttamente da Hollywood“.